salta il sommario e vai al menu principale Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:
sei in: home > Palazzo Massari > Padiglione d’Arte Contemporanea > Pittori fantastici nella Valle del Po
salta i contenuti e vai al menu di approfondimento
Pittori fantastici nella Valle del Po

Padiglione d'Arte Contemporanea, 3 luglio / 27 settembre 2020

Pittori fantastici nella Valle del Po

Pittori fantastici nella Valle del Po è l’arte del nostro tempo, del nostro spazio e della fantasia di 42 artisti fantastici, qualunque sia l’accezione che vogliamo dare a questo aggettivo. Siamo a Ferrara ossia nell’ultimo tratto della Valle del Po, definizione geografica e poetica (alla maniera di Mario Soldati) che designa l’intero bacino dal Monviso al Delta, compresa la montagnosa sezione iniziale.
Questa è più di una mostra d’arte contemporanea: è una mostra d’arte vivente, come tutti i suoi protagonisti. E molto più di una mostra d’arte genericamente italiana o ancor più genericamente internazionale: è la mostra dell’arte peculiarmente padana. Bellezza che, in questa forma, non potrebbe esistere altrove.
Per molti quadri esposti “fantastico” ha valore di iperbole, di aggettivo superlativo e ammirativo. Per molti altri significa inoltre «creato dalla fantasia, o in cui ha parte prevalente la fantasia», siccome il surreale compensa la piattezza del reale, e il sogno più bizzarro scaturisce dalla pianura più uniforme.
Tutti gli artisti in mostra sono nati o residenti in prossimità del più lungo fiume d’Italia. Tutte le opere sono legate al territorio: alcune già esistenti, molte realizzate appositamente per ricreare il nesso umanistico, e dunque umano, fra luoghi e committenza, fra luoghi e arte. Città, paesi, ponti, chiese, parchi, risaie, pesci, santi patroni, personaggi di Ovidio o dell’Ariosto o della vita moderna vengono pittoricamente celebrati, animati dal soffio dell’arte intesa come risarcimento e terapia.
Pittori fantastici nella Valle del Po riporta al centro della produzione artistica Ferrara e si propone di riattivare il glorioso policentrismo padano oggi sofferente per la fortissima attrazione esercitata da Milano. Ancora una volta, tanti anni dopo l’Officina ferrarese e la Metafisica, grandi artisti italiani si affacciano sulle rive del Po e cominciano a dipingere.

Scarica il comunicato stampa
Elenco opere
Una selezione di opere in mostra
Ordina il catalogo della mostra

 


Pittori fantastici nella Valle del Po
3 luglio / 27 settembre 2020
Padiglione d’Arte Contemporanea
Corso Porta Mare 5 | Ferrara

Organizzatori
Comune di Ferrara, Servizio Musei d’Arte e Fondazione Ferrara Arte

A cura di
Camillo Langone 

Orari
10 – 13.00 / 16.00 – 19.30
Chiuso il lunedì
Aperto il 15 agosto

L'ingresso alla mostra è contingentato ed è consentito a 18 persone ogni 30 minuti. Per le visite guidate si prega di far riferimento a questa pagina.

Indicazioni per una visita in sicurezza

La prenotazione è fortemente consigliata
Prenotazioni: prenotazionemusei.comune.fe.it

Tariffe

  • Riduzione del 30% sulla tariffa intera nell'ambito dell'iniziativa Ferrara Rinasce con i musei: maggiori informazioni
  • intero € 5,00
  • ridotto € 3,00
    maggiori di 65 anni; studenti universitari con tessera d’iscrizione ad un corso universitario; giovani dai 18 ai 30 anni titolari della YoungERcard; componenti di gruppi di almeno 15 persone; possessori del biglietto intero o ridotto delle mostre della Fondazione Ferrara Arte; soci o tesserati di Touring, Arci, Endas, Aics, Acli, Auser, Ibo, Uisp, Italia Nostra, Fai, Cgil nazionale, Etsi-Csl Ente Turistico Sociale Italiano, Uil Emilia-Romagna, Avis, Unpli, Cna Pensionati, Centro Turistico Giovanile, Ente Palio di Ferrara, Anmil Nazionale, ANPI, Gruppo Locale Mons. F. Franceschi, ICOM; insegnanti di primo e secondo grado che mostrino il tesserino di riconoscimento; possessori della “Carta Doc” rilasciata dalla Regione Emilia-Romagna
  • gratuito
    minori di anni 18; i visitatori che accedono ai Musei nel giorno del loro compleanno o, in caso di chiusura, nel primo giorno di apertura successivo; guide turistiche con tesserino di riconoscimento; gruppi scolastici di scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado con i relativi docenti accompagnatori; persone diversamente abili e loro accompagnatori; giornalisti e pubblicisti con tessera; iscritti al primo anno dei corsi dell’Università di Ferrara che esibiscono il titolo di accesso. Per gli iscritti all’anno accademico 2019/2020 la validità dell’agevolazione è sino al 31.12.2020
    “Omaggio Eroi in corsia”, viene previsto l'ingresso gratuito ai musei civici del personale sanitario (medici, infermieri e OSS) operante nei reparti Covid-19 degli ospedali d’Italia, dietro presentazione presso le biglietterie di autodichiarazione ai sensi della vigente normativa attestante i propri dati anagrafici e lo svolgimento del servizio presso la specifica struttura sanitaria in reparto Covid-19.


Informazioni
0532 244949 | diamanti@comune.fe.it | www.palazzodiamanti.it

Ufficio stampa
Matteo Langone
349 2927090 | m.langone@edu.comune.fe.it


Adelchi Riccardo Mantovani, Notturno padano, 1994  

salta le info generali e torna al sommario

Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea

Palazzo Massari - Corso Porta Mare 9, 44121 Ferrara
tel +39 0532 244949