salta il sommario e vai al menu principale Sommario delle sezioni presenti in questa pagina:
I musei sono chiusi per lavori di restauro. È possibile accedere online alle collezioni

I musei sono chiusi per lavori di restauro. È possibile accedere online alle collezioni

sei in: home > Palazzo Massari > Padiglione d’Arte Contemporanea > CONFINI. Lo spazio del corpo, il corpo dello spazio
salta i contenuti e vai al menu di approfondimento
CONFINI. Lo spazio del corpo, il corpo dello spazio

Padiglione d’Arte Contemporanea, 26 novembre 2006 - 21 gennaio 2007


Dal 26 novembre 2006 al 21 gennaio 2007 il Padiglione d'Arte Contemporanea ospita una selezione di lavori di alcuni tra i più interessanti giovani artisti attivi in Emilia-Romagna. La mostra è uno dei due appuntamenti della rassegna Confini. Lo spazio del corpo, il corpo dello spazio a cura di Maria Luisa Pacelli, curatrice delle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara, e Vanja Strukelj, docente di Storia della Critica d'Arte all'Università di Parma, che prevede, nelle stesse date, un'esposizione parallela a Palazzo Pigorini a Parma. Promossa dal Coordinamento Giovani Artisti dell'Emilia-Romagna, la rassegna presenta nelle due sedi espositive il lavoro di trenta artisti, alcuni dei quali già affermati, con l’intento di documentare la vitalità e la ricchezza che attualmente qualifica il settore delle arti visive in Emilia-Romagna.

Il sottotitolo della rassegna - Lo spazio del corpo, il corpo dello spazio - enuncia i due nuclei tematici attorno ai quali si sono sviluppate le ricerche degli artisti, dando luogo a due distinti percorsi espositivi. Le opere in mostra a Parma sono nate da una riflessione sul tema del corpo e dell’identità, in stretto rapporto con le tracce di memoria di cui sono pervase le stanze di Palazzo Pigorini. Gli artisti che espongono al PAC sono stati invece invitati dalla curatrice Maria Luisa Pacelli a lavorare sul tema dello spazio. I loro interventi sono il frutto di una creatività multiforme che, muovendosi dalla pittura all'installazione, dalla fotografia alla videoarte, dà conto del complesso e variegato panorama di tecniche e linguaggi dell'arte contemporanea. L'immaginario è spesso comune e, per ovvie ragioni generazionali, gli artisti attingono risorse e materiali dalla Rete ma, nell'accostarsi al tema proposto, si nutrono anche, più tradizionalmente, delle suggestioni del proprio territorio. Dalle periferie della provincia emiliana allo spazio siderale, passando attraverso i paesaggi, intimi e nascosti, del corpo e della mente, ogni artista ha sviluppato il tema dando vita ad un’interpretazione personale di forte suggestione: la terra vista da lontano come pianeta estraneo e scenario di un videogioco bellico, un sentiero di campagna riprodotto e "conservato" nella dimensione museale, il corpo come paesaggio da attraversare o, ancora, la sede espositiva protagonista di un video che ne fa il campo di battaglia di una partita a Risiko, combattuta dagli artisti che lottano per accaparrarsene gli spazi.

L'inaugurazione della mostra a Ferrara avrà luogo sabato 25 novembre, alle 18.00 presso il PAC. La serata proseguirà, a partire dalle 19.30, al Circolo Arci Zuni Arte Contemporanea, dove sono stati invitati ad intervenire altri tre giovani che operano nella regione: Maria Pia Cinque, artista poliedrica che divide la sua attività tra il fumetto, l'illustrazione, la scenografia e il video, e i musicisti Enrico Fontanelli e Jukka Reverberi, rispettivamente degli Offlaga Disco Pax e dei Giardini di Mirò, gruppi che si collocano tra le realtà più influenti e significative del nuovo rock italiano. Maria Pia Cinque presenterà un'installazione dal titolo MP5 indoor.5, mentre Enrico Fontanelli e Jukka Reverberi daranno vita a un dj set. Domenica 26 novembre alle ore 18 sarà invece la volta della rassegna parmense, che aprirà i battenti a Palazzo Pigorini.

Orario di apertura
9.00 - 13.00 / 15.00 - 18.00 - Chiuso lunedì

Biglietto
Intero: euro 3,00; Ridotto: euro 2,00; Gruppi (almeno 10 persone): euro 2,00 (gratuito per 1 accompagnatore)

Informazioni
Call Center Ferrara Mostre e Musei
Palazzo dei Diamanti
Corso Ercole I d'Este 21 - 44100 Ferrara
tel. 0532-244949 - fax 0532-203064
e-mail: diamanti@comune.fe.it

Ufficio Giovani Artisti - Comune di Ferrara
Assessorato alle politiche e Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara.
tel. 0532.418306 - cell. 328.7263670
e-mail: artisti@comune.fe.it

Catalogo a cura di Maria Luisa Pacelli e Vanja Strukelj
Si effettuano spedizioni in contrassegno:
Palazzo dei Diamanti
tel. 0532-244989 - fax 0532-203064

Ufficio stampa
Ella Studio di Carla Soffritti & C.
Via Capanna 10 - 43030 Sala Baganza (PR)
tel. 0521.336446 - fax: 0521.338947
e-mail: info@ella.it
sito web: http://www.ella.it

salta le info generali e torna al sommario

Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea

Palazzo Massari - Corso Porta Mare 9, 44121 Ferrara
tel +39 0532 244949